Le sigarette elettroniche danneggiano il tessuto gengivale

 Lo studio, pubblicato su Oncotarget, è stato condotto da Irfan Rahman, professore di Medicina Ambientale presso la Facoltà di Medicina e Odontoiatria (University of Rochester Medical Center, NY), è la prima ricerca scientifica che indaga a livello molecolare l’impatto delle sigarette elettroniche sulla salute del cavo orale.

Le sigarette elettroniche continuano a crescere in popolarità tra i giovani adulti perché sono spesso percepiti come una sana alternativa alle sigarette tradizionali. In precedenza, gli scienziati pensavano che le sostanze chimiche presenti nel fumo di sigaretta fossero i colpevoli degli effetti negativi sulla salute, ma una crescente mole di dati scientifici, tra cui questo studio, suggerisce il contrario.

Dall’articolo infatti si evince che sono i vapori generati dalla sigarette elettroniche che inducono le cellule a rilasciare proteine infiammatorie, che a loro volta aggravano lo stress all'interno delle cellule, con conseguente danno che potrebbe portare a diverse patologie del cavo orale, soprattutto a livello gengivale.  Lo studio, ha anche scoperto che le sostanze chimiche aromatiche presenti nelle sigarette elettroniche svolgono un ruolo centrale nel danneggiare le cellule presenti nella nostra bocca.

Fonte: Science daily

Via Aristotele, 4 - 42122 Reggio Emilia
Tel. +39.0522.331233
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
P.I. 02689050355